La paura non e’ reale.Non esiste e non puo’ esistere nella realta’,in cui viviamo.Avete mai visto delle aree transennate con delle scritte :”Attenzione , non entrare,chi vi transita e’ soggetto a paura!”.
L’unico posto in cui puo’ esistere e’ nel nostro modo di pensare al futuro.
E’ un prodotto della nostra immaginazione. Che ci fa’ temere cose che non ci sono nel presente e che forse neanche ci saranno mai.E’ una specie di follia.Il pericolo della situazione contingente e’ comunque reale,ma la paura e’ una scelta.
Tutti noi ci raccontiamo una storia,ma da quale giorno inizieremo a raccontarcene una nuova ? magari senza essere arricchita da tutta questa paura?

Annunci